Carattere Tigers. Nella serata in cui il proprio totem, David Brkic, colleziona appena 2 punti, le tigri cesenati rispondono con una prova di squadra esemplare, nel secondo tempo soprattutto, e mettono ben 4 uomini in doppia cifra: Ferraro 11, Trapani 12, Battisti 13, Raschi 11.

Sembra partire con il piede giusto Cesena, che poi però smarrisce la strada maestra e permette a Lecco di rifarsi sotto nel finire di primo quarto e, nei 10 minuti seguenti, dopo aver toccato la doppia cifra di vantaggio, offre addirittura il vantaggio esterno con la tripla di Brunetti che, a 1’18’’ dall’intervallo lungo, fissa il 25 – 26.

La pausa porta consiglio. I Tigers entrano in campo con la faccia giusta e prendono un ritmo, soprattutto in difesa, che Lecco non riesce a tenere. Una fiammata di Battisti, 9 punti in un amen, incontenibile in attacco e un mastino a recuperar palloni, porta Cesena sul +11, suggellato da un’ottima penetrazione di Papa. A 1’13’’ è 55 – 44. Cesena prende così l’abbrivio giusto e, mentre in difesa Brunetti è un rebus, in attacco c’è posto per una prestazione corale che manda i Tigers in cima alla classifica, a punteggio pieno dopo cinque giornate, insieme a Faenza. Minuti di campo a fine partita per Poggi, Puntolini e Filippo Rossi.

Poco ora il tempo per riposare. Domenica, alle 18:00, la capolista Cesena è attesa dalla insidiosa trasferta di Desio.

Tigers Cesena – Gimar Basket Lecco 76 – 58 (16-11; 13-17; 26-16; 21-14)

Tigers Cesena: Ferraro 11, Dagnello 7, Trapani 12, Rossi, Battisti 13, Papa 4, De Fabritiis 6, Raschi 11, Puntolini, Poggi 2, Sacchettini 8, Brkic 2. All.: Giampaolo Di Lorenzo. Ass.: Roberto Villani.

Gimar Basket Lecco: Favalessa NE, Lomasto NE, Teghini 8, Galasso, Caceres 4, Molteni 5, Chinellato 6, Brunetti 21, Cacace 6, Ratti NE, Rattalino 5, Di Prampero 3. All.: Antonio Paternoster. Ass.: Paolo Gandini.

Massimo Framboas
Ufficio Stampa Tigers Cesena