Sfuma sul più bello il sogno degli Amadori Tigers Cesena che, davanti ad una Paffoni più solida e in condizione, lasciano la Coppa Italia ai campioni in carica. Troppo sulle gambe, Cesena non trova il giusto assetto sul parquet del PalaSavelli. E’ Battisti l’uomo più incisivo della Amadori. Il playmaker romagnolo prova ad accendere i Tigers subito in avvio di match, ma presto Cesena trova troppo complicato fare breccia nella solida difesa di Omegna, mentre sull’altro lato del campo gli avversari trovano buone soluzioni da sotto e dall’arco. Tanti minuti, nella fase centrale di match, vedono Cesena segnare solamente dalla linea del tiro libero, mentre Omegna banchetta dall’arco potendosi permettere anche qualche palla persa. Il divario piano piano prende così costantemente a dilatarsi e i Tigers raggiungono anche il -20. Nel solo terzo quarto cesena sembra poter tentare una reazione con le bombe di Battisti (20 punti), Raschi e Ferraro. Ma in realtà Omegna è in pieno controllo, anche quando De Fabritiis scocca dall’arco la tripla del -13, 47-60 in avvio di ultimo quarto. Scali, per Omegna, poi eletto miglior Under della manifestazione, inizia a furoreggiare insieme a Grande e Cantone e per Cesena trona il -20 dal quale non riuscirà più a riprendersi.

Per la Amadori Tigers Cesena resta comunque una tre giorni importante per la crescita di un gruppo che ora dovrà metabolizzare l’amarezza della sconfitta in finale concentrandosi su quanto di buono visto nei quarti di finale e soprattutto in semifinale contro quella Faenza prossima avversaria in campionato, al Carisport, domenica prossima alle 18:00

Amadori Tigers Cesena – Paffoni Omegna 72-81 (17-16, 13-25, 14-19, 28-21)

Amadori Tigers Cesena: Matteo Battisti 20 (1/7, 5/6), Michael Sacchettini 15 (6/9, 1/1), Andrea Raschi 11 (2/4, 1/1), Antonio De fabritiis 10 (1/2, 2/4), Emanuele Trapani 5 (1/2, 0/0), David Brkic 5 (0/2, 0/3), Massimiliano Ferraro 3 (0/0, 1/2), Matteo Frassineti 2 (1/3, 0/3), Andrea Dagnello 1 (0/2, 0/2), Francesco Poggi 0 (0/0, 0/0), Filippo Rossi 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 18 / 22 – Rimbalzi: 23 7 + 16 (Michael Sacchettini 6) – Assist: 9 (Andrea Raschi 4)

Paffoni Omegna: Alessandro Grande 15 (2/2, 3/7), Guido Scali 13 (3/4, 2/3), Marco Arrigoni 12 (5/5, 0/1), Jacopo Balanzoni 10 (3/6, 0/0), Lorenzo D’alessandro 9 (3/4, 1/4), Giuliano Samoggia 9 (0/2, 3/4), Carlo Cantone 8 (2/3, 1/3), Santiago Bruno 5 (1/2, 1/5), Khadim Gueye 0 (0/0, 0/0), Gionata Guala 0 (0/0, 0/0), Riccardo Ramenghi 0 (0/0, 0/0), Alessandro Bovio 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 10 / 12 – Rimbalzi: 29 6 + 23 (Alessandro Grande 6) – Assist: 18 (Carlo Cantone 6)

 

Massimo Framboas

Ufficio Stampa Tigers Cesena