I Tigers si aggiudicano la semifinale del torneo Uisp vincendo in casa gara 3 contro il Progetto Romagna.
Assente capitan Castellini per uno stiramento rimediato in gara 2 e con Di Lorenzo ancora acciaccato,
il gioco di coach Geppo si appoggia sulla concretezza del totem Valerio Montanari sotto canestro; le invenzioni nel pitturato di Sandro Lolli;  gli “arresto e tiro” di Filo Valgimigli. I Tigers prendono così fiducia e, grazie ad alcune triple nel secondo periodo, arrivano all’intervallo lungo con 11 punti di vantaggio.

Nella ripresa però le polveri dei padroni di casa si bagnano. Il Progetto Romagna si galvanizza, ricuce pazientemente il distacco grazie soprattutto a Ninoli e Lombardi, e mette la freccia a metà ultimo quarto, conducendo anche di 4.

L’ultimo minuto è tutto da vivere: Di Lorenzo, perfetto dalla lunetta, accorcia a -2. Nell’azione successiva DiLo si prende un tiro da tre, la palla coccia sul ferro ma torna nelle mani del coach che cattura il rimbalzo lungo. La difesa collassa su di lui che regala una “caramella” a Marco Selvi appostato sull’arco: bomba a segno e Tigers a +1. Nell’ ultima azione, una buona difesa costringe Lombardi ad una tripla da 7 metri che scheggia il ferro ed è vittoria Tigers.

Nella finale del Campionato Uisp, fissata per lunedì 28 maggio alle ore 21:00 al Palasport di Bertinoro, gli arancioneri se la vedranno con la Pallacanestro Cesena.

Massimo Framboas
Ufficio Stampa Tigers