Ricaricate le pile dopo la sconfitta di Piacenza, i Tigers si rituffano nel campionato di Serie B determinati a sfruttare al meglio gli impegni casalinghi che andranno a chiudere il calendario arancionero. Nel primo di questi Battisti e compagni affrontano la Crema di coach Salieri che si presenta al Villa Romiti con 2 vittorie e 3 sconfitte nelle ultime 5 partite.

Riconsegnato il secondo posto a Piacenza dopo la netta sconfitta interna contro Reggio Emilia, i lombardi sono in serie negativa da 2 turni e giungono in Romagna con la consapevolezza di aver fatto il proprio dovere in campionato, pur se con qualche rammarico. Dopo uno strepitoso girone d’andata infatti, qualche infortunio di troppo, come quello che ha messo k.o. il giovane prospetto Molteni fino a fine stagione, Crema ha dovuto rallentare la propria corsa che, dati alla mano, l’avrebbe portata dritta al secondo posto. Meritato, verrebbe da dire, vista la pallacanestro sciorinata da Paolin e soci nella gara d’andata, quando i Tigers furono sorpresi dall’intensità dei cremaschi che non fece di fatto mai entrare in partita gli arancioneri.

Da allora però, di tempo ne è passato e oggi i Tigers sono consapevoli dei propri mezzi, soprattutto fra le mura del Villa Romiti, dove delle prime 6 della classe solo Faenza è riuscita a fare risultato. Occhi puntati sulla guardia / ala Andrea Dagnello, autore di ben 24 punti all’andata e miglior realizzatore dei biancorossi con 15,3 punti di media. Subito a ruota, con 13 punti ad allacciata di scarpe, c’è il metronomo della squadra, Francesco Paolin, che smazza quasi 5 assist a partita e cattura poco meno di 6 rimbalzi. Sarà tutto da vivere quindi il duello in cabina di regia fra Battisti e Paolin, così come da vivere sarà il match fra due squadre che giocheranno a mente sgombra.

Lo spettacolo è garantito anche dai numeri, con i Tigers che in casa hanno vinto 11 volte mentre Crema in trasferta ha perso solamente 3 partite. Sono 77,2 i punti segnati di media dagli arancioneri nei match casalinghi contro i 71,2 realizzati lontano da casa dalla formazione di coach Salieri. La chiave del match per i romagnoli sarà quella di non permettere agli ospiti di giocare in velocità, presidiando le plance con la propensione a rimbalzo di Francesco Papa e pungendo in attacco con il pick&roll sull’asse Battisti – Sacchettini.

Si gioca domenica 8 aprile alle 18:00. Arbitrano Silvia Marziali di Roma e Andrea Bernassola di Palestrina (RM). Il match sarà trasmesso in multicasting sulle pagine YouTube e Facebook Tigers Forlì.

Massimo Framboas
Ufficio Stampa Tigers