I Tigers Cesena conquistano l’accesso alla finale della Sunrise Sport Erreà Cup di Chieti battendo i padroni di casa al termine di una partita difficile ma allo stesse tempo avvincente. Chieti prova fin da subito a metterci il fisico e a difendere forte. Terreno ostico per Cesena, giunta appena alla seconda partita di precampionato. Così, con le alchimie ancora tutte da creare e le due formazioni a rincorrersi e controsorpassarsi dividendosi due quarti a testa, Cesena deve pescare dal mazzo l’esperienza di Brkic e Raschi per chiudere il match solamente nel finale.

Sabato 8 settembre, con palla a due alle ore 20:30, Cesena si giocherà la Erreà Cup contro Palestrina, formazione attrezzatissima, che annovera nel proprio roster, fra gli altri, Ochoa e Carrizo ed è allenata da coach Ponticiello, autore dell’ultima promozione in Serie A2 di Napoli due stagioni orsono.

Teate Basket Chieti – Tigers Cesena 55 – 60 (17-14; 15-16; 9-17; 14-13)

Teate Basket Chieti: Gialloreto 11, Ponziani 9, Gueye 10, Meluzzi 15, Pappalardo 2, Di Emidio 4, Di Carmine 2, Milojevic 2. Coach Sorgentone, Ass. Perricci, Ass. Cinquegrana.

Tigers Cesena: Dagnello 4, Battisti 4, Papa 8, De Fabritiis 7, Brkic 14, Trapani 2, Raschi 10, Sacchettini 8, Ferraro 3. All.: Giampaolo Di Lorenzo. Ass.: Roberto Villani.

Massimo Framboas
Ufficio Stampa Tigers Cesena