Terminata la regular season, per i Tigers è finalmente giunto il tempo di tuffarsi nella serie Playoff contro la Fiorentina Basket con la consapevolezza che, in una serie al meglio delle 3, Gara 1 assume un valore determinante.  Seppure il pronostico penda dalla parte dei toscani allenati da Andrea Niccolai, i Tigers hanno tutto per rappresentare un quarto di finale scomodo per la Fiorentina, avendo gli arancioneri dimostrato di poter battere le corazzate del Girone B in regular season.

Come di consueto molto dipenderà dalla condizione con la quale le due formazioni giungono alla post season. Non particolarmente perfette quelle dei Tigers che contano qualche acciacco da far comunque rientrare nella norma. Tornerà sicuramente in campo Francesco Papa dopo il riposo “precauzionale – forzato” nell’ultimo turno contro Desio e proprio il numero 3 romagnolo sarà un’arma tattica importante. Firenze infatti è squadra che ama giocare in velocità e Papa, con la sua attitudine al rimbalzo ed i suoi recuperi in difesa, può certamente rappresentare il granellino di sabbia che può fare inceppare il meccanismo fiorentino. Un meccanismo che ha consentito alla formazione di Niccolai di chiudere la regular season al vertice della classifica del Girone A, a pari punti con la Paffoni Omegna, vincitrice della Coppa Italia. Manifestazione alla quale ha avuto accesso anche Firenze in virtù del secondo posto occupato al termine del girone di andata.

Squadra dunque di rango superiore, la Fiorentina Basket è nel novero delle 8 destinate a giocarsi l’accesso alle Final Four di Montecatini. Le ali Genovese e Lucarelli, ed i play Grande e Berti sono gli uomini che apportano il maggior fatturato in attacco con una media di poco superiore ai 52 punti in regular season. Ciò a dimostrazione della pericolosità dei toscani sia dal perimetro, Girone A chiuso con il 37% dall’arco, che nel gioco in velocità, con i piccoli molto abili nell’attaccare il ferro. Occhi puntati anche sui 203 cm di Diego Banti che ha chiuso la stagione regolare a 8,4 punti di media catturando 4,6 rimbalzi a partita.

C’è infine un precedente fra le due formazioni, che durante la pausa natalizia si sono affrontate in amichevole al Villa Romiti con i Tigers vincitori contro una sguarnita Firenze, grazie a 19 punti realizzati da Carpanzano nel solo ultimo quarto.

Si gioca al San Marcellino sabato 28 aprile alle ore 21:30. Arbitrano Claudio Borrelli di Cercola (NA) e Vincenzo Di Martino di Santa Maria La Carità (NA). Gara 2 al Villa Romiti mercoledì 2 maggio con palla a due fissata alle ore 20:30 e trasmessa in streaming sulla pagina YouTube di LNP.

 

Massimo Framboas
Ufficio Stampa Tigers