Vittoria agile per i Tigers che raccolgono il quinto referto rosa consecutivo e attendono i risultati dagli altri campi, calcolatrice alla mano, per festeggiare l’approdo ai playoff.

Il disavanzo finale fra le due formazioni, tutt’altro che scontato alla vigilia, è frutto di una buona tenuta mentale dei Tigers per gli interi 40 minuti gioco, ma soprattutto del fondamentale apporto dell’intera squadra a sopperire alle non buone condizioni di Sacchettini e De Fabritiis. Sugli scudi Christian Villani, autore di 17 punti e della migliore prestazione stagionale.

La partita dura di fatto appena 10 minuti, grazie alle bombe messe a segno sul finire di primo quarto. Poi è di fatto monologo arancionero con Papa nuovamente incontenibile come nel match contro Rimini, ed autore di un mostruoso primo tempo da 100% e 15 punti. Preludio alla doppia doppia. Ottimo poi il contributo in cabina di regia per Battisti che, oltre al fosforo, porta anche punti preziosi alla causa arancionera. Minuti anche per i giovani Pambianco e Rossi.

Orva Lugo – Tigers Forlì 69-93 (20-22, 8-25, 19-21, 22-25)

Orva Lugo: Michele Rubbini 15 (1/3, 4/6), Giacomo Filippini 14 (4/6, 1/2), Tommaso Gatto 13 (0/1, 3/7), Luca Fowler 7 (2/2, 1/8), Matteo Galassi 7 (3/6, 0/3), Thomas Tinsley 7 (2/3, 1/5), Luca Valentini 2 (1/1, 0/1), Samuele Moretti 2 (1/4, 0/0), Tobia Collina 2 (0/0, 0/0), Silvio Stanzani 0 (0/3, 0/2), Matteo Seravalli 0 (0/0, 0/0), Leonardo Cervellera 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 11 / 15 – Rimbalzi: 25 9 + 16 (Tommaso Gatto 10) – Assist: 7 (Michele Rubbini 3)

Tigers Forlì: Francesco Papa 21 (6/7, 2/4), Christian Villani 17 (5/8, 1/2), Gianluca Carpanzano 14 (2/4, 1/5), Matteo Battisti 12 (4/7, 0/3), Alexander Cicchetti 10 (3/6, 0/0), Antonio De fabritiis 9 (3/5, 1/4), Michael Sacchettini 6 (3/3, 0/0), Gabriele Rossi 4 (0/1, 1/1), Andrea Antonaci 0 (0/1, 0/1), Riccardo Zani 0 (0/0, 0/0), Luca Agatensi 0 (0/1, 0/0), Pietro Pambianco 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 23 / 27 – Rimbalzi: 36 10 + 26 (Francesco Papa 10) – Assist: 11 (Christian Villani 5)

Massimo Framboas
Ufficio Stampa Tigers