Le Tigers Rosa piegano Savona al Villa Romiti e, a 3 giornate dalla fine della regular season, mettono la testa fuori dalla zona playout per la prima volta in stagione. Ora le romagnole hanno due punti preziosissimi da difendere in 3 partite per giungere ad una salvezza che sarebbe storica, lasciando il discorso playout al derby tutto sardo fra Virtus Cagliari e Alghero.

Le Tigers Rosa partono subito forte piazzano un primo 8 – 0 di parziale che tramortisce subito le avversarie. Coach Castelli dirige le arancionere come un maestro d’orchestra e le atlete eseguono alla perfezione la partitura studiata in settimana. Zampiga presidia il pitturato su entrambe i lati del campo sfiorando la doppia doppia (9 + 15), mentre Zavalloni e Missanelli montano la guardia sulle bocche da fuoco avversarie Aleo e Zanetti, 10 punti in due ed Aleo ferma al palo, completamente annichilita dalla difesa romagnola che le fa chiudere il match con un eloquente -16 di valutazione. Il resto lo fanno il fatturato offensivo, con il trio  Missanelli, Zavalloni e Gramaccioni in doppia cifra, e soprattutto la straordinaria prestazione di squadra a rimbalzo. Uno strapotere quello messo sui legni del Villa Romiti dalle Tigers Rosa, che si concretizza in un inappuntabile 52 – 39, con 10 rimbalzi di Patera e 8 a testa per Missanelli e Pieraccini, oltre ai già citati 15 di Martina Zampiga.

Tigers Rosa Forlì – Cestistica Savonese Savona 59 – 44  (15-6; 13-8; 18-19; 13-11)

Tigers Rosa Forlì: Zampiga 9, Zavalloni 11, Vespignani, Ragazzini NE, Pieraccini 7, Palmisano NE, Mlandri 6, Gramaccioni 14, Missanelli 12, Olajide NE, Duca E. All.: Andrea Castelli. Ass.: Claudio Bagnoli e Giovanni Bucci.

Cestistica Savonese Savona: Zanetti 10, Aleo, Sansalone, Villa, Penz 14, Guilavogui 9, Roncallo 2, Bianconi 3, Michelini, Tosi 6. All.: Vito Pollari. Ass.: Ilaria Napoli.

Massimo Framboas
Ufficio Stampa Tigers