Tornano nuovamente in campo le Tigers Rosa che, dopo la vittoriosa trasferta contro il San Raffaele, hanno dovuto rinunciare al recupero contro La Spezia causa indisponibilità del Villa Romiti. L’impianto di via Sapinia ospiterà dunque Tigers Rosa – Umbertide, con palla a due fissata per le ore 20:30 di sabato 3 marzo.

Una partita che le ragazze di coach Castelli potranno affrontare senza particolari apprensioni, forti di una classifica che ora vede le arancionere terzultime con due punti su Alghero, ultima del ranking. Scenderanno dunque in campo “leggere” ma concentrate le Tigers Rosa, che se la dovranno vedere con una formazione di medio-bassa classifica che comunque non perdonerà cali di concentrazione.

Le umbre, allenate da Alessandro Contu, hanno nella guardia/ala Angela Dettori il principale terminale offensivo, capace di tirare da 2 con il 30% e di colpire dall’arco con il 31%. Migliore rimbalzista, con circa 7 carambole ad allacciata di scarpe, è Cutrupi, che sotto canestro tira con l’83% realizzando 6,5 punti a partita, oltre a non disdegnare qualche stoppata a presidio dell’area dall’altra parte del campo.

In definitiva un buon esame di maturità per Missanelli e compagne che hanno nella trasferta di Alghero l’obiettivo principale della stagione, ma che per vivere il finale di regular season con maggiore tranquillità in ottica salvezza, dovranno cercare di raccogliere qualche punticino prezioso anche con formazioni di più alto rango, proprio come accaduto a Roma contro il San Raffaele.

Le Tigers Rosa recuperano Patera da  un serio affaticamento mentre resta ai box la giovane Noemi Duca alle prese con il menisco e Zavalloni ha lamentato alcuni problemi al quadricipite, ma ci sarà.

Ecco le battute del coach arancionero: ” Umbertide è squadra tosta, tant’è che non ha risentito della cessione di Landi e del cambio di straniera ed è andata a vincere a Faenza. Per noi è il momento di mettere sul campo tutte le nostre energie. Abbiamo un finale di stagione importante tra campionato ed Under 20 e vogliamo crescere fino a maggio. Stiamo convivendo con alcuni infortuni ma non deve essere mai un alibi, dobbiamo giocare minuto dopo minuto al massimo delle nostre potenzialità e delle nostre energie. Umbertide non ci regalerà nulla e noi dovremmo essere lucide e determinate. A Umbertide fu una partita strana che ci scappò di mano proprio nel momento in cui sembrava nostra. Dobbiamo far tesoro di quello che sono stati i nostri errori e non commetterli anche al Villa Romiti.”

Massimo Framboas
Ufficio Stampa Tigers