Ottime indicazioni per coach Di Lorenzo al termine dell’amichevole contro l’Andrea Costa Imola, cui la Amadori Tigers Cesena rende la differenza di categoria e soprattutto regala Andrea Scanzi, a riposo precauzionale per un piccolo ematoma che, coi due punti in palio, non avrebbe impedito al giocatore di calpestare il parquet. Cesena fa suoi, di misura, due quarti su quattro e, dopo un avvio diesel offre ai tifosi cesenati al seguito un’idea di ciò che i Tigers faranno vedere in campionato. Planezio, top scorer del match, porta in dote non solamente i punti che risulteranno decisivi per la platonica vittoria dell’ultimo quarto, ma dimostra di aver assimilato molto bene i dettami di Di Lorenzo dispensando assist e facendosi trovare libero sull’arco quando Cesena stacca rimbalzi in attacco. Già, i rimbalzi, altra nota molto positiva della serata, unita a lampi di difesa che, soprattutto con il doppio play in campo, hanno portato ai bianconeri buoni recuperi difensivi. Il tutto unito a rotazioni inevitabilmente condizionate dal caldo e dalla condizione fisica. Situazione che premia per un lungo tratto di ultimo quarto Filippo Rossi e Guidi, ma soprattutto Hajrovic, cui Giampaolo Di Lorenzo offre una trentina di minuti.

Si ritorna a Cesena dunque con idee chiare e morale altissimo, convinti di essere sulla strada giusta. Sabato prossimo, a Sant’Arcangelo, sarà nuovamente tempo di amichevole, con Rimini, futura avversaria della Amadori in regular season.

Andrea Costa Imola – Amadori Tigers Cesena 68 – 51 (22-13; 12-13; 16-6; 18-19)

Andrea Costa Imola: Ingrosso 6, Iavanaj, Morse 12, Taflaj 7, Valentini 6, Calvi, Fultz 6, Baldasso, Masciadri 13, Bowers 11, Alberti. All.: Di Paolantonio.

Amadori Tigers Cesena: Monticelli, Papa 9, Trapani 6, Rossi Filippo, Battisti 7, Hajrovic 4, Guidi, Frassineti 4, Planezio 14, Scanzi NE, Chiappelli 2, Brkic 5. All.: Di Lorenzo.

 

Massimo Framboas
Ufficio Stampa Amadori Tigers Cesena