Arrivano due punti d’oro per Cesena che sul parquet amico, nel recupero della decima giornata, battono Faenza, allontanano la zona calda della classifica e si affacciano con decisione verso la post season più nobile. La partita non è particolarmente bella. Faenza getta sul parquet tutto quello che può, mentre a Cesena basta eseguire il proprio compitino, condito da una buona condizione fisica. La fiammata decisiva per i bianconeri di coach Tassinari si materializza a metà partita, quando Faenza, nei 15 minuti a cavallo della pausa lunga, realizza appena 11 punti. I Tigers mettono così in cascina il fieno sufficiente per tenere a distanza Faenza nel finire di match, quando, approfittando di una mira tutt’altro che impeccabile dei padroni casa, i manfredi provano ad accorciare con decisione. Così, dopo l’ottimo terzo quarto di Testa, tocca a Matteo Frassineti fare la differenza. A 3’23’’ il numero 10 bianconero mette in fila tutti. Prima percorso netto dalla linea della carità, poi un appoggio su assist sublime di Dell’Agnello e altri due punti a 1’59’’, tutti griffati Frassineti, indirizzano definitivamente la partita, con il tabellone del Carisport a scrivere un tombale 57-46.

Dopo la terza vittoria in 4 partite dei Tigers Cesena di coach Tassinari, i bianconeri sembrano dunque poter prendere l’abbrivio giusto in campionato. La strada però è ancora lunga e già mercoledì, alle ore 20:30, le tigri cesenati sono chiamate ad un impegno ostico, con il recupero dell’undicesima giornata contro l’Andrea Costa Imola. Per allora, probabilmente, a Cesena servirà mettere in campo qualcosina di più.

 Tigers Cesena – Rekico Faenza 61-51 (18-16, 14-7, 15-12, 14-16)

Tigers CesenaGioacchino Chiappelli 12 (4/8, 0/1), Matteo Battisti 10 (2/3, 2/3), Matteo Frassineti 10 (4/8, 0/1), Diego Terenzi 8 (3/6, 0/2), Giacomo Dell’agnello 5 (2/6, 0/1), Nicolas Alessandrini 4 (1/1, 0/1), Andrea Dagnello 4 (0/2, 1/4), Leonardo Marini 4 (1/1, 0/1), Emanuele Trapani 4 (0/1, 0/1), Filip Pavicevic 0 (0/0, 0/0), Pietro Agostini 0 (0/0, 0/0). All.: Davide Tassinari. Ass.: Paolo Ruggeri

Tiri liberi: 18 / 21 – Rimbalzi: 34 7 + 27 (Gioacchino ChiappelliMatteo BattistiDiego TerenziGiacomo Dell’agnello 6) – Assist: 13 (Giacomo Dell’agnello 5)

Rekico FaenzaRiccardo Ballabio 12 (2/5, 2/5), Filippo Testa 10 (3/8, 0/4), Marco Petrucci 9 (2/2, 1/4), Keller cedric Ly-lee 7 (2/4, 0/1), Michele Rubbini 3 (0/1, 1/6), Giacomo Filippini 3 (1/2, 0/0), Simone Pierich 2 (1/1, 0/3), Simon Anumba 2 (1/2, 0/2), Nicola Calabrese 2 (0/0, 0/0), Riccardo Iattoni 1 (0/0, 0/2), Nicola Marabini 0 (0/0, 0/0), Manuele Solaroli 0 (0/0, 0/0). All.: Emanuele Belosi

Tiri liberi: 15 / 19 – Rimbalzi: 27 6 + 21 (Keller cedric Ly-lee 7) – Assist: 8 (Filippo TestaMichele Rubbini 3)