Arrivano come da pronostico i due punti per una Cesena apparsa un po’ svagata nel primo tempo, ma soprattutto alla evidente ricerca di nuovi equilibri. Luci e ombre nei primi 20 minuti nei quali i Tigers lasciano ad Alessandria 43 punti. Dall’altra parte del campo, l’evidente vantaggio sotto canestro lancia Alessandrini verso la sua migliore prestazione stagionale, complice l’assenza di Chiappelli, mentre Giacomo Dell’Agnello continua ad essere il faro indiscusso dell’attacco bianconero. Non brillano dunque nel primo tempo i romagnoli, disattenti in difesa e imprecisi dalla lunga. Appena 2/11 dai 6,75 e 9 palle perse segnano la prima parte di match di Battisti e compagni.

Meglio a rimbalzo i ragazzi di coach Tassinari, che, quando nel secondo tempo prendono la misura alla zona piemontese, trovano l’abbrivio giusto. Di fatto bastano gli ultimi due minuti di terzo quarto ai romagnoli per azzannare la preda, scappare via e fare vedere anche sprazzi di buon gioco. Nel gioco interno Dell’Agnello è una sentenza non solo come realizzatore, ma anche come assistman. Lo score personale del numero 77 bianconero racconta infatti di 4 assist oltre ad una sontuoso doppia cifra: 24 punti e 12 rimbalzi.

Cesena approccia così la prossima settimana con il morale alto e soprattutto con la presa di coscienza di sapere giocare di squadra. E’ infatti, al di là dei singoli, il gioco corale che ha fatto la differenza nella seconda parte di partita contro Alessandria. E proprio il gioco corale sarà fondamentale nel match più complicato che attende Cesena sabato prossimo, quando di nuovo al Carisport andrà in scena l’attesissimo recupero del super derby fra Tigers Cesena e Rekico Faenza.

Tigers Cesena – Fortitudo Alessandria 93-70 (24-23, 19-20, 22-14, 28-13)

Tigers Cesena: Giacomo Dell’agnello 24 (10/16, 0/1), Nicolas Alessandrini 14 (7/8, 0/2), Matteo Frassineti 11 (3/5, 1/3), Leonardo Marini 11 (2/4, 0/0), Pietro Agostini 10 (3/4, 1/1), Diego Terenzi 9 (3/3, 1/6), Andrea Dagnello 7 (2/3, 1/7), Matteo Battisti 5 (2/3, 0/1), Emanuele Trapani 2 (1/1, 0/1), Cesare Casali 0 (0/0, 0/0), Alessandro Palazzi 0 (0/0, 0/0). All.: Davide Tassinari. Ass.: Paolo Ruggeri

Tiri liberi: 15 / 19 – Rimbalzi: 44 10 + 34 (Giacomo Dell’agnello 12) – Assist: 25 (Emanuele Trapani 5)

Fortitudo AlessandriaAlessandro Ferri 23 (5/10, 3/9), Pietro Avonto 11 (1/1, 3/8), Marco Giancarli 10 (3/9, 1/6), Fabio Dal maso 10 (5/14, 0/1), Giancarlo Galipo 9 (3/5, 0/1), Duccio Galluzzi 3 (0/0, 1/1), Luca Valle 2 (1/1, 0/0), Matteo Lisini 2 (1/2, 0/0), Maurizio Pavone 0 (0/0, 0/0), Federico Gaspari 0 (0/0, 0/0). All.: Claudio Vandoni

Tiri liberi: 8 / 9 – Rimbalzi: 29 6 + 23 (Marco Giancarli 8) – Assist: 10 (Giancarlo Galipo 4)