Con una conferenza stampa tenutasi al Carisport, è stata presentata in mattinata la nuova divisa da gioco con la quale la Amadori Tigers Cesena affronterà la stagione 2019/20 con ambizioni di promozione. Diverse le novità che spiccano rispetto alla passata stagione, con una interpretazione del logo Tigers Cesena, che compare sul petto e sul fianco, lungo il pantaloncino, griffata dall’artista Parmagnani. Altra importante novità è sul retro, dove a fare da sfondo al numero di maglia c’è la Romagna contraddistinta da una stella rossa in corrispondenza della città di Cesena. I colori dominanti sono il bianco e il nero con predominanza del bianco nella divisa che i Tigers indosseranno nelle partite casalinghe. Saranno invece nere le divise da trasferta.

La conferenza stampa è stata l’occasione per presentare la collaborazione con Payper, sponsor tecnico della Amadori Tigers Cesena. Presenti per l’azienda romagnola Emanuele Valentini, in rappresentanza della proprietà, e Ermanno Conficoni, responsabile Comunicazione e Marketing.

Payper è il marchio di Industrial Wear, azienda leader nella creazione e distribuzione di capi d’abbigliamento work (indumenti antinfortunistici certificati) e corporate (indumenti casual per team di ogni tipo e per divise aziendali) progettati per agevolare i movimenti della persona, proteggerla ed equipaggiarla con capi dall’estetica particolarmente curata, tipica dello stile italiano. Dispone di un catalogo di oltre 2.000 articoli, qualificati da brevetti e da numerose certificazioni, rinnovato ogni anno da oltre 50 nuove creazioni di stile italiano, prodotte nel rispetto della qualità, della sostenibilità ambientale, della sicurezza, della salute delle persone. L’azienda ha il proprio quartier generale a Fiumana di Predappio, una superficie di 50 mila metri quadrati, attrezzata da industria 4.0 e totalmente alimentata da energia solare autoprodotta, che coordina e organizza il lavoro delle diverse sedi presenti nel mondo, secondo i valori della responsabilità sociale dell’impresa. Il marchio Payper, con il suo inconfondibile logo ad elica, nacque da un’idea della famiglia Valentini che, ispirata dalla vita esemplare di un amico pilota di aerei da soccorso, decise di valorizzare la proposta dei propri prodotti, arricchendola di un segno distintivo pieno di fascino, che rimandasse sia al senso di libertà che il volo è in grado di dare, che al sogno spensierato di scoprire ed esplorare il mondo di ogni bambino. Al logo è stato aggiunto poi il pay off DO.BE.FLY. fare per creare, essere per condividere, volare per sognare, che racchiude tutti i valori della filosofia Payper. Si è voluto rimarcare il fatto che nonostante la grande attenzione all’innovazione tecnologica, che pone certamente l’azienda tra le eccellenze europee del settore, il vero valore aggiunto è dato sempre dalle persone, dai loro valori, dai loro sogni.

Ermanno Conficoni, responsabile Comunicazione e Marketing: “Pur avendo una dimensione internazionale, Industrial Wear è allo stesso tempo un’impresa orgogliosamente italiana, romagnola, familiare, molto legata alle proprie radici ed al territorio circostante. La nostra idea di sviluppo responsabile passa attraverso una grande attenzione alla qualità, al benessere delle persone, alla promozione del territorio, al sostegno ai valori veri e sani della vita, come lo sport. Quando i Tigers ci hanno presentato il progetto abbiamo colto grandi affinità con il nostro modo di vedere lo sport come traino forte e sano per alimentare un forte senso di appartenenza in un’intera comunità. L’ambizione di vincere le proprie sfide con entusiasmo e passione non deve mai mancare, ma altrettanto importante deve essere l’obiettivo a lungo termine di consentire ai giovani romagnoli di crescere e sognare di gareggiare con i grandi campioni del basket nazionale e non solo. Pertanto direi che al nostro motto PAYPER DO.BE.FLY. possiamo con orgoglio aggiungere WE CAN TOGETHER!”

Presenti alla conferenza stampa il Vice Sindaco e Assessore ai Lavori Pubblici e Sport del Comune di Cesena Christian Castorri e tutta la Dirigenza dei Tigers Cesena, Il presidente Valgimigli, il vice presidente Giuseppe Fabbri ed il consigliere e responsabile dei rapporti istituzionali Stefano Palazzi, che hanno affrontato temi di attualità circa la presenza dei Tigers a Cesena, l’ottimo lavoro svolto lo scorso anno e quanto sarà invece da svolgere per il futuro del basket cesenate con il supporto di tutta Cesena, aziende e istituzioni comprese. Al termine, i giocatori si sono prestati per le foto di rito insieme anche a Francesca Amadori, presente in platea in rappresentanza del main sponsor, che ha gentilmente offerto il servizio catering a chiusura dell’evento.

Ufficio Marketing
Amadori Tigers Cesena