Ultimo test match e nuova vittoria per la Amadori Tigers Cesena che si congeda dal precampionato disputando una partita intensa e vera contro una squadra che dirà certamente la sua nel Girone B, guidata da quel Tassinari già avversario qualche mese fa con la maglia di Orzinuovi.

Primo quarto sotto tono per i Tigers che partono con il doppio play, Battisti – Trapani, Planezio, Chiappelli e Brkic. La zona fronte pari di San Vendemiano crea però subito problemi alla fase offensiva cesenate e a 6’ dal primo gong il tabellone dell’impianto estense recita 6-14 a favore di San Vendemiano. Dopo un precampionato da protagonista, Planezio si concede un passaggio a vuoto e per la Amadori è Chiappelli a rispondere presente e a segnare 8 punti nel primo quarto terminato 11-21.

L’azzeramento del tabellone coincide anche con il reset mentale dei bianconeri che tornano sul parquet con la convinzione e la determinazione mostrate nelle ultime uscite. Il tempo di concedere il 2-9 ai veneti e Di Lorenzo dà la scossa ai suoi. I senatori recepiscono: una penetrazione di Frassineti e una tripla di capitan Brkic segnano il definitivo cambio di rotta che porterà al 27-17 del secondo quarto. Ancora buone sensazioni in difesa con la 1-3-1 a spaccare la partita e a segnare i due quarti finali. Nella terza frazione Cesena bene si adegua all’aumento dell’intensità difensiva di San Vendemiano, ma è nella seconda metà di ultimo quarto, quando le due squadre decidono di mettere in campo una partita vera e tiratissima, che la Amadori si mostra tirata a lucido. L’ottimo Brkic ritrova al suo fianco il Planezio stuzzicatore delle fantasie dei tifosi cesenati. Sono ben 7 i punti messi a segno dall’ala romagnola nell’ultimo quarto. Ultimi due minuti di fuoco, con San Vendemiano guidata da Tassinari, ex Orzinuovi. A 1’53’’, sul + 2 Cesena, un errore veneto propizia il canestro del +4 firmato da Planezio, seguito dal 2/2 ai liberi di Gatto. E’ poi lo stesso Planezio, con una tripla e due tiri liberi a tenere gli avversari a distanza di sicurezza portando i Tigers alla vittoria finale.

Due giorni pausa ora per la truppa di coach Di Lorenzo, con ultimo bagno di folla fissato a Borello di Cesena domenica 22 in occasione della Sagra del Minatore e poi giocatori e staff tecnico si getteranno a capofitto nella preparazione del match d’esordio, sabato 28 ad Ozzano. Palla a due ore 20:30.  

Amadori Tigers Cesena – Rucker Sanve San Vendemiano 77 – 73 (11-21; 27-17; 17-20; 22-15)

Amadori Tigers Cesena: Papa 13, Trapani 3, Rossi Filippo, Battisti 6, Hajrovic 7, Frassineti 13, Planezio 6, Chiappelli 14, Brkic 15, Guidi NE. All.: Di Lorenzo. Ass.: Belletti. 

Rucker Sanve San Vendemiano: Tassinari 14, Ricci 10, Toniato 19, Vedovato 12, Gatto 15, Rossetto, Tognacci 3, Grgurovic, Durante. All.: Mian.Ass.: Napolitano.

 

Massimo Framboas
Ufficio Stampa Amadori Tigers Cesena