Con il netto 41 – 75 maturato sul campo del Junior Basket Ravenna, la formazione giovanile U20 allenata da coach Roberto Villani, secondo di Di Lorenzo in Serie B, chiude imbattuta la prima fase del Campionato Regionale Under 20. Un percorso più che netto quello messo in campo dai giovani Tigers, molti dei quali nel giro della prima squadra. Con 1085 punti segnati e 646 subiti, i Tigers U20 hanno vinto tutte e 14 le gare disputate con oltre 30 punti di scarto, accedendo così alla seconda fase con le stigmate della squadra da battere. Dietro ai ragazzi di coach Villani si è classificato il Junior Basket Ca’Ossi, con 24 punti, e, più distanziati, i Crabs Rimini e l’Artusiana Forlimpopoli rispettivamente con 18 e 16 punti. Ai nastri di partenza della seconda fase anche le migliori 4 squadre del girone G, ovvero 289 Academy di Budrio, Basket Giallonero Imola, Basket Faenza 95, e Virtus Medicina. Già delineata una prima classifica determinata dai punti raccolti nel girone dagli scontri diretti con le squadre qualificatesi alla seconda fase. I Tigers sono primi con 12 punti, seguiti da Budrio e Imola con 10 e il Junior Basket Ca’Ossi, quarto con 6 punti. Le prime 4 squadre della seconda fase accedono ai playoff, dopo essersi scontrate solamente con le squadre provenienti dal girone attiguo della prima fase.

Nel frattempo è maturata anche la prima storica vittoria degli “Alumni” di coach Ceccaroni. Gli arancioneri universitari, impegnati nel campionato UISP, hanno superato 50 – 46 la formazione del Forlì No Stop. Nel medesimo campionato l’altra formazione Tigers, allenata da Giuseppe “Geppo Fabbri”, affronterà invece il Progetto Romagna Villafranca con l’obiettivo di salire al secondo posto nel ranking UISP.

Tornando infine al basket giovanile griffato Tigers, un plauso va al Responsabile Tecnico Gabriele Grazzini, chiamato dal Comitato Regionale Emilia Romagna nell’ambito del progetto “Giornata Azzura”, iniziativa dei Centri Tecnici Federali che vedrà coach Grazzini allenare a Bologna, il 7 marzo,  insieme a Fabrizio Ambrassa, una selezione regionale classe 2003 e 2004.

 

Massimo Framboas
Ufficio Stampa Tigers