Scontro da alta classifica al “Bione” di Lecco dove i Tigers hanno l’opportunità di agganciare la quarta forza del campionato, pronta però a smaltire in casa la delusione della sconfitta di misura rimediata sul campo della Bakery.

L’avvicinamento in classifica dei Tigers sui lombardi è soprattutto frutto del calendario che ha messo la Gimar di fronte a Cento e Piacenza nelle ultime tre partite, frammezzate da una complicata vittoria casalinga contro i Crabs, invischiati nella zona playout, per 69 – 68. Non un grande indicatore sullo stato di forma dei lombardi se contestualizzato nella generalizzata impennata del livello di difficoltà che ha palesato il girone di ritorno. Difficoltà che ha incontrato eccome la compagine arancionera in casa dell’ultima in classifica Costa Volpino

Se da un lato i Tigers stanno vivendo un buon momento di forma, grazie anche ad una preparazione mirata, dall’altra Lecco scenderà in campo forte dell’inviolabilità del “Bione”, autentica fortezza ancora inespugnata, e la voglia di riscatto, dopo la sconfitta patita a Piacenza, unita al possibile aggancio al terzo posto, con Crema reduce dalle sconfitte contro Bernareggio e Desio ed attesa dalla trasferta di Lugo senza l’infortunato Molteni, sono incentivi motivazionali da non sottovalutare.

Della forza della squadra allenata da coach Meneguzzo è quasi superfluo parlarne. Lecco è squadra a tutto tondo, che poggia sul fosforo di Maccaferri in cabina di regia. Il playmaker lecchese sfiora la doppia cifra di media e smazza quasi 5 assist a partita. Sotto canestro la voce grossa la fa Jacopo Balanzoni, che ad allacciata di scarpe mette a segno 15,5 punti e raccoglie 7,5 rimbalzi risultando il miglior realizzatore della Gimar. In quintetto anche la guardia Quartieri e l’ala piccola Cacace, 24 punti di media in due, ed il capitano Gaetano Spera, ala forte di 210 cm.

All’andata i Tigers s’imposero 78 – 68 e, in caso non fossero gli arancioneri i primi ad espugnare il “Bione”, sarà fondamentale conservare il vantaggio nel doppio confronto. Palla a due alle ore 18:00 di domenica 21 gennaio. Arbitrano i signori Suriano di Torino e Sconfienza di Costigliole D’Asti (AT).

 

Massimo Framboas
Ufficio Stampa Tigers